HOME
Libri
Books
Novità
News

Contatti
Contacts

PRIMISSIMO NOVECENTO

AUTORE, TITOLO, ARGOMENTO, DIMENSIONI
PREZZO
Gen. Pelagalli S., L'esercito italiano tra Ottocento e Novecento. Un secolo di missioni all'estero, Le missioni all'estero sono state frequenti nell'Italia liberale di fine '800 e primo '900, sotto il fascismo e fino alla seconda guerra mondiale: il racconto che segue ne è la dimostrazione, ricostruendo in dettaglio tutte le spedizioni italiane, da quelle più note a quelle dimenticate; dall'invio delle truppe dell'Armata Sarda in Crimea da parte di Cavour (1865-1866) alle missioni del Regio Esercito in Caucaso (1862-1863), Creta (1897-1906), Cina (1900-1905), Macedonia (1904 e 1916), Rodi (maggio 1912), Albania (1914, 1927 e 1939), Russia (1915-1918), Siberia (1918-1921) e Murmania (1918-1919), Palestina (1917-1921), Francia (1918-1919), Anatolia (1919-1923), a Fiume (1918-1921) e Dalmazia (1918-1920), in Polonia (1919-1923), Transcaucasia (1919-1920), Corfù (1923), nella Saar (1934-1935) e a Shanghai (1937-1938) sino al corpo di sicurezza della Repubblica Italiana in Somalia (1950-1956), e le missioni diplomatiche militari italiane a Vienna (1918-1920), a Berlino e in Romania (1943). Brossura, formato 15,5 x 22,5 cm, 286 pagine, ill. b/n, Italia Storica, 2018 
€ 24,00
Malatesta L., La guerra di Libia e l'azione del Generale De Chaurand,Ottobre 1912: inizia la guerra italo-turca. Agli ordini del generale Caneva, le truppe sbarcano a Tripoli per occupare la Libia. Anche l'Italia, in ritardo, rispetto alle altre potenze coloniali dell'epoca, può avere la "quarta sponda". Nel corso del mese successivo, dopo i primi scontri, arriva il generale Felice De Chaurand, per comandante la 3ª divisione speciale. L'alto ufficiale si era già distinto per i suoi studi di tattica e strategia ed anche per essere stato uno dei fondatori dei servizi segreti. Durante la sua permanenza in Africa settentrionale, fu sempre vicino ai suoi uomini, andando quasi giornalmente in prima linea, fornendo aiuto morale e materiale ai combattenti. Durante le battaglie dell'Oasi di Zanzur del maggio del 1912 e di Sidi Bilal del settembre successivo, furono evidenziate le sue capacità di comandante che gli vennero riconosciute con una menzione speciale dallo Stato Maggiore e con la concessione della Croce di Ufficiale dell'Ordine Militare di Savoia.  Brossura, formato 21 x 30 cm, 319 pagine di cui 60 di foto in b/n, Macchione, 2018
€ 35,00
Jukes G., La guerra russo-giapponese 1904 - 1905, La Guerra russo-giapponese segnò la prima sconfitta di una grande potenza europea imperialistica da parte di un Paese asiatico. Quando gli interessi espansionistici di Russia e Giappone entrarono in collisione per il predominio in Manciuria e in Corea, lo zar Nicola II diede per scontato che il Sol Levante non si sarebbe mai avventurato in un conflitto. Ma dopo una pianificazione durata diversi anni, nel 1904 il Giappone sferrò un attacco contro la base navale russa di Port Arthur, nella Penisola di Liaodong, cogliendo di sorpresa il nemico. Il libro tratta le successive fasi della guerra, un percorso che, dallo scoppio delle ostilità e attraverso l’evolversi dello scontro fra i due contendenti nei combattimenti del Fiume Yalu, dello Shaho, fino alla battaglia di Mukden (il più imponente fatto d’armi mai avvenuto prima della Grande Guerra), si concluderà con la vittoria giapponese. Brossura, formato 17 x 24 cm, 151 pagine, molte fotografie b/n e alcune piantine a colori, Libreria Editrice Goriziana, 2017
€ 18,00
Chartrand R., Japanese war art and uniforms 1853-1930, Opera completamente illustrata che mostra la straordinaria evoluzione delle istituzioni militari giapponesi in un periodo di enorme trasformazione. Inoltre, come mostra questo libro attraverso numerose tavole a colori, l'arte giapponese ha incredibilmente influenzato gli artisti impressionisti emergenti in Oriente. Le uniformi, gli equipaggiamenti e le navi sono stati riprodotti con un estremo realismo che prende origine dall'arte tradizionale. Per la prima volta nella storia dell'arte e nella storia militare, questo libro mostra come le illustrazioni documentino i primi rari eccezionali regolamenti militari, senza dimenticare quanto queste squisite opere d'arte siano praticamente sconosciute e inedite. Il volume rappresenta un'autentica opera di riferimento per storici ed appassionati. Copertina cartonata con sovracoperta, formato 23,5 x 31 cm, 240 pagine interamente illustrate con illustrazioni a colori, testo in INGLESE, Schiffer Publishing, 2011
€ 79,00